Babies… non Royal

Nelle stesse ore in cui l’unica questione al mondo sembra essere la nascita del Royal-baby d’Inghilterra, ricevo da un amico la mail che segue, dal titolo “Una storia di Decrescita non Felice”…

Possiamo avere i soldi, la cultura e il tempo necessari per aprire e mantenere un blog in fondo inutile, come questo. Ma potremmo anche non averli quei soldi, quella cultura e quel tempo libero. Occorre saperlo. (Oltre che per me, un discorso analogo vale per molti di voi, ne sono certo.)

Quello che non possiamo fare, in ogni caso, è fingere che certe storie non esistano. Questa, la mail:

Separatore

Cari amici del ***,

approfitto della mailing list per chiedervi una mano…

Come alcuni di voi sapranno, a dicembre ho chiuso il negozio Ricyclandia, dove vendevo usato per bambini e prodotti ecologici ed articoli di puericultura nuovi.

Ho trascorso questi mesi cercando di rilanciare il mio lavoro, che è anche la mia passione, di Naturopata \ Operatore TuiNa (massaggio cinese), ma i tempi sono cupi e il lavoro non decolla come dovrebbe.

Purtroppo non ho altre forme di mantenimento,  e le bollette, il mangiare, le spese per i figli, non si possono posticipare.

Per questo ho messo in vendita su Ebay le rimanenze di Ricyclandia sotto lo pseudonimo giugygio9: http://www.ebay.it/sch/giugygio9/m.html?_nkw=&_armrs=1&_from=&_ipg=

Si tratta di principalmente di:

– PANNOLINI LAVABILI

– Pannolini usa e getta ecologici e compostabili

– LIBRI sulla maternità, medicine naturali, ecologia

– Prodotti Medela di ausilio all’allattamento al seno

– Cuscini per l’allattamento

– Copripasseggini e copriseggioloni in spugna

– Biancheria intima ecologica donna e bambino

– Reggiseni per l’allattamento e guaine x gravidanza

– Coppetta mestruale

– Seggiolini auto

– Seggiolino alzabimbo

– Fasce portabebè

– Macerati glicerici

E altro…

Se avete bisogno di queste cose o conoscete qualche amico che potrebbe essere interessato, diffondete:  i prezzi sono molto scontati rispetto ai prezzi di negozio, molti sottocosto.

Se poi conoscete qualcuno che potrebbe darmi del lavoro…ancora meglio, quello che so fare è:

  • Naturopata (mantenere e\o ristabilire lo stato di salute attraverso l’alimentazione naturale, l’oligoterapia, la gemmo terapia, la fitoterapia, il TuiNa, ecc)
  • Operatore TuiNa (trattare disturbi muscolo scheletrici o interni attraverso il trattamento dei punti di agopuntura)
  • Corsi e conferenze sull’alimentazione naturale, la gemmoterapia, le basi della medicina tradizionale cinese, sull’accoglienza del neonato, sui disturbi dell’allattamento materno, ecc.
  • Pane con la pasta madre
  • Marmellate bio senza pectina e zuccheri raffinati
  • Consulente finanziario (aihmè ho lavorato 10 anni in banca e se strettamente necessario potrei riprendere questo lavoro ma non a provvigioni)
  • Organizzazione di eventi
  • Impiegata
  • Commessa

Trovarsi a 41 anni senza lavoro, separata, con una casa e due bimbi da mantenere, e doversi rivolgere al Centro per l’impiego e ai servizi sociali…è molto doloroso, anche scrivere questa mail non è per me facile..!!

A volte per non tradirsi e seguire i propri valori, si finisce senza soldi, in questa ns società.

Grazie se vorrete diffondere ai vs rispettivi gasisti\associati\amici e scusate il disturbo.

Lettera firmata

Separatore

Neanche fingere di non averlo letto, ora, possiamo.

Perché la domanda che ora mi sale spontaneamente nella gola è questa: anche la Decrescita – come avviene di solito per la Crescita – richiede necessariamente un “network”, cioè le famose… conoscenze? Perché sennò, in caso contrario (cioè, non possedendole), si verrebbe… tagliati fuori?

Se così fosse, sarebbe proprio uno schifo. Se così fosse.